giovedì 8 marzo 2012

Sono solo PAROLE..........................


Cosi' canta la voce graffiante di Noemi....., riferendosi ad una storia d'amore che ha raggiunto il limite... , io l'ho pensato stamattina...., tra l'ennesimo sms di auguri ( e' scontato, vabbe'.., forse suona"falso" per certi versi, ..ma provate a non mandarne , uomini..e vedrete cosa vi accadra'..aahahahahah  )........e la visione assonnata di uno scambio di idee a Mattino 5.
Donne in primo piano, ovvio..., ospiti in studio. ospiti in collegamento.....ed il solito bla bla bla....
le donne non son tutelate, le donne guadagnan meno degli uomini( a parita' di rendimento , circa il 15 % in meno! ) , le donne son discriminate , bla bla bla .., ci vorrebbero piu' aiuti , piu' asili, piu' , questo , piu' quello.......bla bla bla............sono solo parole, appunto.
Ogni anno uguale.., ogni anno le stesse cose..., cambiamenti , zero!
Ci vorrebbero piu' FATTI  e meno PAROLE .
Basterebbe iniziare dal piccolo..., tu.., proprio tu , signor X,  rispetta tua moglie, la signora Y!
Non dirle che e' incapace, quando ti girano le cosiddette...., non urlarle in faccia che se, tornassi indietro non la sposeresti,  che lei e' il tuo sbaglio di gioventu'...., che i "suoi figli , " somigliano a lei quando non ti piace il loro comportamento...., non pretendere l'impossibile , se anche lei , la signora Y , ha avuto una giornata pesante.., non denigrarla, definendola "grassa" e ridendo di lei....davanti agli amici.., dicendo che si, la tua donna ideale e' Belen con annessa farfallina.....( aggiungerei GUARDATI TU , ALLO SPECCHIO! )
Non mentirle, apprezzala,  sorridi , accarezzala.......
Per il resto...,SONO SOLO PAROLE...................

http://www.youtube.com/watch?v=AorZA_fmKXw&feature=related

ps . il post lo dedico a tutte quelle donne, piccole e grandi che non ci sono piu'...., una carrellata di visi, di storie,  di vite stroncate inutilmente..................e questo ancora, non me lo so spiegare......

12 commenti:

  1. Sì,servono fatti. L'ha detto il mio homo giusto ieri,dopo l'ennesimo intervento sull'argomento da parte di una donna.Ha detto, il mio homo,che è stanco di sentir parlare queste donne "emancipate"che parlano bene ma non fanno niente per le altre,per quelle che lavorano e non percepiscono lo stesso stipendio degli uomini a parità di professionalità.Occorre intervenire facendo le leggi,adoperandosi in concreto.E occorre,ha aggiunto poi,cambiare la testa agli stronzi.Io gli ho detto che per questo,occorrerà un miracolo.Ma penso al futuro e spero che magari,educando i nostri figli,nipoti,fratelli,cugini,riusciremmo se non altro ad apportare piccoli cambiamenti nell'ambito domestico.Perchè si comincia dal piccolo. E perchè se aspettassimo la legge,che pure c'è (basta far riferimento alla costituzione e a quanto stabilisce l'U.E.),passerebbero secoli.E poi,se la cultura che è a fondamento dei legislatori è ancora improntata a visioni stereotipate e sessiste,non possiamo aspettarci passi in avanti in direzione del rispetto dell'altro.(basta guardare allo scempio sulla legge sullo stupro).PS: io ho fatto un post così..parlando di quel che ancora va fatto...però non vado alla tele a dirlo e ogni tanto,diventa discorso delle cene con gli amici(dove,però,devo ammetterlo,sono gli uomini a dover essere capiti..).Baci bella donna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io personalmente , inserirei una legge sulla violenza verbale.., ...per me.., vale "occhio per occchio e dente per dente"
      Quella che ho descritto e' una delle molte scene familiari a cuii ., ahime'...ho assistito.....
      La violenza verbale e' subdola.., ti intacca piano piano., senza che tu donna, te ne accorga..ed alla fine., purtroppo ...quaalcuna inizia a pensare di non valere niente, come dice l'aggressore verbale!
      Poi............verrebbero gli asili, gli stipendi.....i diritti.....ma.., il RISPETTO COME INDIVIDUI casso....!!

      Elimina
  2. Io ti ammiro ragazza! e la penso come te stelassa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ grassie....,ti kisso!

      Elimina
    2. ..come ho detto sopra ad Ele.., quella scena , ho assistito mille volte a scene uguali, nelle cene con amiche sposate,....a volte ospite silenziosa..., dovevo assistere a ridicoli paragoni dell'uomo di turno,...mah.....non so che dire.., credo che se si rispettassedi piu' la donna nel piccolo....il piccolo diventerebbe grande!

      Elimina
  3. FIERA DI ESSERE DONNA!
    se dovessi rinascere, e potessi scegliere, rinascerei donna un miliardo di volte!
    nonostante la situazione della donna, comunque in continua evoluzione a mio parere, e sempre più indipendente e quindi FORTE rispetto anche a solo 50 anni fa, nonostante tutto le donne sono il motore del mondo!!!! evviva noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si...., FIERA.., l'ho pensato anch'io!...Ogni 8 marzo, da qualche anno a questa parte...., mi sveglio con una piu' viva consapevolezza : se dovessi rinascere, cento volte! cento volte donna!...anche con la Spm ED I DOLORI MESTRUALI ANNESSI! ^_^
      Siamo il MOTORE ED I COLORI!!^_^
      yuppies!!

      Elimina
  4. No, francamente pur non essendo fiero di una parte della umanità di sesso maschile, io preferisco rinascere uomo. Tutto sommato ancora oggi l'uomo sta meglio della donna, e ci vorrà ancora del tempo perchè questo squilibrio si riduca.

    Posso dire, in coscienza, di non aver mai alzato la voce in maniera eccessiva con una donna (ma questo neanche con un uomo, in verità) anche se talvolta come tutti ci ho litigato, ma mantenendo il livello dello scontro verbale entro limiti accettabili. In realtà, a dirla tutta, sono stato picchiato da una donna una volta (che aveva anche delle motivazioni in quanto riteneva, a torto o a ragione, di aver subito un torto da me. Però comunque la violenza è sempre l'ultimo rifugio degli incapaci). In quella occasione me la vidi brutta e fui costretto a bloccarla con la forza, ed è stata l'unica volta in cui ho compiuto un atto di forza (ma non di violenza) contro qualcuno.

    Sulla educazione, io vorrei sottolineare che ogni uomo è stato bambino/ragazzo, ed ogni uomo in genere (salvo casi sfortunati) ha avuto una madre ed un padre. Molto di ciò che uno diventa da grande dipende dai modelli che vede in famiglia (oltre che da quelli che gli propina la società). In questo, io ci vedo una responsabilità congiunta sia dell'uomo (padre) che della donna (madre) che accettando certe situazioni (per svariati ed a volte validi motivi) non fanno che alimentare un circolo vizioso che è difficile da spezzare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Old.., apprezzo la tua sincerita'...^_^ cacchio, questa motivazione non me l'aspettavo! Di' la verita'.., che non vorresti nemmeno il ciclo e tutto cio' che comporta! aahahaah ........il 65 m'ha detto una cosa del genere..., ma poi quando gli ho "sbattuto " in faccia che e' nato grazie al quello...aahahahahahah s'e' zittito!! ^_^
      Sono solo parole, appunto....Old.....mi rendo conto che nell'ultimo tuo ragionamento.., il concetto non e' privo di fondamento...!
      A volte , siamo noi donne che alleviamo i futuri killer verbali..., ahime'....o li alleviamo..o tolleriamo situazioni che poi, il pargoletto.., ricostruira' nella sua vita futura..... :-(

      Elimina
    2. Oh beh old,credo che alzare la voce ogni tanto scappi a tutti.E' quando diventa il solo modo di parlare che non va bene.E poi,beh,se lei alza le mani non va bene lo stesso.Condivido pienamente quel che hai detto nell'ultime righe: senza educazione non serve parlare e non vien da sè fare o pensare diversamente.E condivido che debbano farli entrambi,donne e uomini (io l'ho detto nel mio post).Oltre all'educazione serve la vita,quel che si vive.Perchè non c'è niente di più forte,potente,dell'esempio. Si interiorizza più quel che si vive che non quello che si dice a parole o si vuole veicolare.(uff ora non voglio dilungarmi facendo la pedagogista come al solito).Io vorrei rinascere donna,perchè nonostante tutto io sto bene con me stessa,col mio sesso,ciclo e crisi ormonali comprese;-)Però quando vedo gay che incarnano l'idealtipo maschile che molte vorremmo..vorrei rinascere uomo..gay ovviamente;-)E magari in Spagna..

      Elimina
    3. Ah,beh,aggiungo che alle volte non basta l'educazione.Molte delle donne che accettano simili trattamenti sono donne che non hanno o hanno scarsa autostima,donne che non sono meno donne di altre,ma che difettano(cioè mancano)di sicurezza in se stesse.Sono le maggiori vittime.Quelle che più facilmente si piegano al volere altrui,specie dell'uomo che amano.E,in genere,uomini così scelgono appositamente donne così,perchè con loro posson più facilmente essere quello che sono senza tanti sforzi.Avendo in famiglia l'esempio di un padre buono,collaborativo in tutto e per tutto(anche con i figli fin da piccolissimi)e rispettoso di mia madre,vi confesso che faccio fatica ad accettare altri modelli.Il mio è in parte molto simile a mio padre...anzi,togliamo pure l'"in parte". per fortuna..non è interista:-)

      Elimina
    4. bè si, in effetti il ciclo ed i dolori associati sono una delle tante cose di cui volentieri faccio a meno. Però non sono uno che si tira indietro, esattamente come il mio amico Elfo (sarebbe il suo soprannome, ovviamente) che proprio l'altro giorno, parlando della festa della donna, mi diceva:

      no, lei (la compagna) non lo festeggia. E ci credo :-) per lei è festa ogni giorno, se si confronta con le sue amiche. Pensa che bimbo (il figlio) ormai ha imparato e la notte se si sveglia chiama direttamente me, tanto sa che sono io che mi alzo, e quando io non sono a casa per sbucciarle la frutta non la mangia (anche se sa che dovrebbe), ed ora che si è messa a dieta ogni mattina le preparo il pranzo dietetico, con pesciolino al vapore o carne ai ferri, verdura di stagione ed ananas (che pare faccia dimagrire .. boh), prima di occuparmi di bimbo, preparargli la colazione ed accompagnarlo a scuola prima di andare al lavoro. A me tutto questo sembra normale, a lei pure, ma quando ne parliamo c'è gente che sgrana gli occhi!

      Elimina

Buona camicia a te! ^_^