martedì 6 dicembre 2016

HELLO DICEMBRE!

Eccoti Dicembre! Hai preso il posto di un lentissimo e pigro Novembre, fatto di poche castagne  e tante riflessioni.
  Con te , anche l'aria s'è fatta piacevole:  fredda e pungente ...mi ricorda neve e montagne di tanto tempo fa. 
Mi trovi  con voglia di leggerezza, di festoni e risate. Con la voglia di accogliere finalmente il cambiamento ,..che lo so...è vicino.
Ma sei anche il mese delle linee tirate dritte e i punti a capo. Il tempo in cui mi viene spontaneo un bilancio.
Esco da un letargo iniziato a Luglio. Un ritirarmi dentro che è servito a proteggermi.
Ho seminato pensieri, rimuginamenti,  ossessioni ,a volte e comparato episodi.
Ho pregato, invocato.. mi son fatta forte di tutto il coraggio che ero.
Ho lasciato andare quel pezzetto di amore rimasto, per chi ha scelto di non tornare.
Ho lasciato  che il silenzio mi avvolgesse così tanto da sembrare un bozzolo.
Ho lasciato uscire la rabbia...l'ho riconosciuta..e se, in un primo momento l'ho combattuta...alla fine l'ho accolta.
Ho lasciato, spero per sempre..quell'immagine di me antica.
Ho vagliato affetti e amicizie , solo per scoprire che ne sono piena, che dentro me c'è tanto da dare e da accogliere. Ancora.
Ho osservato ogni pensiero,  ogni azione, ogni reazione e sì : molte volte ho agito da giudice senza sconti di pena. Solo verso me stessa.
Strano, solo ora che scrivo mi rendo conto di tutto ciò! 
Dicembre..con le tue luci e i tuoi canti di Natale, attendo che il seme germogli proprio in te.
Se guardo indietro, vedo un anno importante. Mi ha vista trafitta al cuore e poi risorgere tra le braccia forti di un angelo. Mi ha vista piangere e poi chiedere ansiosamente un bacio, con la passione e il desiderio.
Mi ha vista dire no a chi chiedeva solo di provarci... mi ha vista chiudere porte e aprire finestre su nuovi orizzonti.
Ecco, Dicembre.. sono pronta.  Sono pronta ad accogliere la mia rinnovata felicità. 





martedì 22 novembre 2016

BIMBA NEL CUORE ( A BIBA)

A volte ci sono sorrisi, occhi, voci  che arrivano nella tua vita , magari così, senza far rumore, e ti catturano nel tempo e nel profondo.
Cuore di bimba, sei tu.  Occhi color del cielo, nascondono giochi e voglia di libertà.
Strade diverse le nostre, eppure mi sento così simile a te. Bimba nel cuore, anch'io.
A volte,  le gabbie sono dentro noi,  che le cerchiamo fuori, nelle persone, nelle cose, nel destino del "doveva andare così".  Solo a volte, per nascondere che ci manca ancora quel pizzico di coraggio.
È bello specchiarsi in te e vedere quel cuore di bimba che batte e si emoziona.
È bello parlare con te e scoprire quanto di me c'è in te.
Forse, anche il velo di tristezza m'appartiene, quello sottile che leggo nei tuoi gesti, nel tuo parlare senza guardare, nei tuoi racconti.
Un augurio, a tutte le bimbe nel cuore:  di giocare ancora e ancora, di sorridere e sperare.
Di gridare, sì, di gridare forte se dentro e intorno non si scorge gioia.
Di sognare, sognare e poi sognare , e poi aspettare .
A te , a me, l'augurio di restare bimbe nel cuore.

lunedì 14 novembre 2016

ARLENE.

Se gli occhi sono lo specchio dell'anima, allora il sorriso è la porta che si apre per catapultarci immediatamente all'interno del bello.
Arlene mi sorride mentre mi siedo accanto a lei.
Una luce, improvvisa, si accende : sono trascinata dentro quel sorriso in luoghi  che rischiarano  la mia giornata grigia.
-Che bel sorriso-!  esclamo. Senza pensare, senza trattenermi .  L'energia buona è troppa per resistere.
Chissà se in altri mondi  mi hai sorriso così,  Arlene.  Chissà .
Arlene è una donna di mezza età, con gli occhi chiari e i capelli biondi.
Mi parla delle figlie con una gioia immensa. E sorride.  Sorride , Arlene. Mi contagia, sono costretta volontariamente  a ricambiare tali sorrisi.
Chissà se lei , o io, o altri .. riusciremo mai a capire di quali doni siamo in possesso. Di quanto bene possiamo fare condividendoli. Riusciremo mai a capire quanto bene può fare donare un sorriso?
Grazie Arlene, grazie del tuo sorriso.