lunedì 11 giugno 2012

A GIOSTRE SPENTE...................

 quando la festa e' finita.., quando rimani sola, con la tua immagine riflessa nello specchio davanti a te, cosa conta veramente???
L'aver seguito sempre e solo il cuore, messo l'anima nelle cose , nelle idee , nelle relazioni,  l'aver difeso a pugni chiusi tutti i tuoi ideali , lottato per le tue speranze.....?
O..., l'aver vissuto solo ed esclusivamente secondo i tuoi capricci..., calpestando si , tutti gli altri, ma gratificando te..., te stessa non dovrebbe essere poi, la persona piu' importante?
Quale sottile confine esiste tra il sano egoismo , che si traduce nell'amore per te stessa ed il piu' sciatto menefreghismo??
A giostre spente,..cosa avra' contato veramente?


28 commenti:

  1. Se mi guardo allo specchio.... probabilmente rischio la "sanità" mentale ;)
    Sarà da irresponsabili, alcuni diconi da persona superficiale, ma io cerco di non guardami in quel maledetto specchio che quando l'ho fatto ho avuto come sola risposta montagne di domande. Domande a cui non so come rispondere o alle quali non voglio rispondere.
    A giostre spente ..... ne cerco il prima possibile una accesa !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forte......^_^ ne cerchi una accesa......, beh forse non si e' capito quel che intendo: la miaera una riflessione su DI ME, ...la mia vita ha viaggiato sempre sul binario del cuore, l'anima.., il difendere le idee, i valori , il pensare agli altri, ........e..tutto cio' in opposizione al binario di un'altra persona.............e mi chiedevo : a giostre spente, cosa avra' contato di piu'? il cuore, con relativa sofferenza.., o.....l'aver pensato piu' a se'?
      tutto qua! ^_^
      Vabbe'..cercami una giostra accesa pure a me'.., va'!! ahahaahahahahahahah

      Elimina
    2. No... no... sei stata chiarissima già nel post :)
      il mio infatti era solo un "mio" modo di pensare... che faccio prima... cioè non mi pongo le domande.
      Cosa ha contanto di più... nel tuo caso... non lo saprei. In generale credo che come al solito... ci vogliono tutte e due le cose....
      Il cuore, perchè se si soffre vuol dire che prima o anche durante si è coinvolti (evito volutamente la parole amore... perchè basta molto meno)
      Pensare a se stessi, per non venire caplestati.

      Elimina
    3. Vabbe', mo' non credere ch'io stia ore davanti allo specchio a pensare "cosa conta veramente? " recitandolo come mentra...:-P
      .......EH....e' che son un po' segaiola.., mentale.....
      forse , nella vita.., e' meglio porsi meno domande....e prenderla un po' cosi.., non troppo sul serio.., perche' tanto...NON SE NE ESCE VIVI!! ...........uffi....(tocchiamo ferro, va' )

      Elimina
    4. Eh..Annastè..ma a noi le seghe mentali si autoproducono,a nostra insaputa il più delle volte.E quando ci fa male la testa è perchè sono troppe e dobbiamo espellerne qualcuna.Vorrei essere un uomo solo per avere il cervello più leggero..

      Elimina
    5. Eh! non a caso , la mia amica prof. mi ha mandato un biglietto con su scritto : " SII PADRONE DELLA MENTE, ANZICHE' ESSERE DOMINATO DAI PENSIERI " ( detto zen) infattamente, io di zen non c'ho una cippalippa!! :-(

      Elimina
    6. uff..... sto mito del cervello maschile leggero....
      Non è leggero.... è ASSENTE :)
      Così dico quando mi rompono.... :p

      Elimina
    7. Beh Boh..(hihihihihih)direi che cervello assente è peggio che cervello leggero...

      Elimina
    8. Lo so che è peggio ...... Ma è anche un'ottima scusa......
      Scccccc

      Elimina
    9. @Boh.: ehehehehehehe ;-)

      Elimina
  2. oh caspita è una cosa troppo profonda per risponderti di prima mattina.. ma sono curiosa di sapere il tuo parere a riguardo! un bacionissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Miss....credo che sia piu' per la tua giovane eta', che per l'ora! ^_^
      Comunque.., come sopra..,la mia era una riflessione su di me!
      :-)

      Elimina
  3. Bella domanda la tua...A volte preferisco evitare di pormi tutti questi interrogativi,forse perchè non troverei facilmente risposta...
    Ti seguo volentieri anche io,ci ho messo un pò a trovarti perchè quando clicco sul tuo profilo non esce il tuo blog...
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ eh! mo' mi sa' che smettero' pure io di pormi ste' domande! sara' che non ho ancora avuto la mia lucertolizzazione ? ^_^ on the beach, ovviamente!
      Si, davvero.., meglio vivere piu' easy....., ciao a te! e benvenuta!!! :-)

      Elimina
  4. Io vado via sempre prima che spengano le giostre, sarà che c'ho n'a certa Annaste' e oltre l'una non riesco più a stare ahahah!
    Ma perchè io 'ste domande non me le faccio mai? Possibile sia tanto superficiale? Uff! :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naaaaaaaaaaaaa , non penso che tu sia superficiale.....e' che so' io, ad essere troppo segaiola..........mentale! ...ed e' uno dei miei peggior difetti ! :-( il primo e' la permalosita'.......fatta persona.............
      Anna Stella., si collega dopo il lavoro :-( e quando piove e non puo' anda' al mare..........oggi...:-((((

      Elimina
  5. Annastè,allora tu lo sai che con i tuoi post così inneschi le pippe psicologiche mentali mie..quindi..
    Vivere rimanendo fedeli ai propri ideali,non vuol dire essere egoisti - o egocentrici- ma anche sì.Perchè in nome di un ideale che per me è sacro,io potrei anche caplestare l'altro o,al più,fregarmene.Quindi vale o non vale?Vivere esclusivamente assecondando i propri capricci è egoismo?Dipende.Che capricci sono.Se si calpesta l'altro e a te non importa,puoi anche non ritenerti un egoista,no?E poi,esiste qualcuno che,assecondando i propri capricci,non invade,seppur minimamente e senza arrecare troppi danni,nella sfera dell'altro?Bisognerebbe vivere come delle amebe chiuse in un barattolino,in mezzo al deserto..cioè asetticamente,senza gli altri,per evitar di interferire col mondo altrui.Ma anche in quel caso,si interagirebbe con l'ambiente..Non c'è scampo alcuno.Chiedi: cosa conta veramente?Ed io mi chiedo "per chi?" In generale?Per Nostro Signore una volta trapassati a miglior vita?Per la società?O per noi?Nell'ultimo caso,la risposta la si sa già.Inutile,credo,chiederlo ad altri.Il sano egoismo è amor proprio.L'egoismo malato è pur sempre amor proprio..ma accentuato.E' definito malato perchè,per altri - la società,la chiesa, la mamma, la zia,quello che vuoi - non è giusto,moralmente,socialmente,religiosamente; non è accettato,accettabile ecc.Ma,di fatto,se ci pensi,chi può dir cosa è normale e cosa e patologia?Cosa è giusto o no?Non esistono forse persone che noi giudichiamo egoiste in senso negativo ed egocentriche,che però non si ritengono tali?Contrapporre il sano amor proprio o sano egoismo,a uno sciatto menefreghismo..non saprei.In che senso "sciatto"?Menefreghismo in merito a cosa?Un egoista può anche fregarsene del resto,o anche dar peso solo a poche cose,e infischiarsene di altre,no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena ^_^ prima avevo le idee chiare...e mo'........ahaahahahahah no, dai scherzo! come sempre mi fai riflette..., tu ed il tuo" e' tutto relativo" e ..." la normalita' " e' soggettiva.....
      Si,...il cosa conta veramente..., mi chiedevo.., rispetto alle leggi universali..., non dico proprio Dio...( io evito di pensarci,...anche se fno a poco tempo fa'.., ero molto credente) , o ...boh.., alla fine...TUTTO E' RELATIVO????????????? ......
      Cioe'..............ci si comporta in base a criteri, principi che ognuno di noi si costruisce? Ognuno di noi, allora riesce a stabilire cio' che e' giusto7sbagliato secondo il proprio modo di vedere le cose?
      ognuno di noi puo' far quella cippalippa che gli pare???????????????' :_(
      BOH.., mi ritiro per deliberare..............
      io, non l'ho mai vista cosi'.., forse e' per quello..che penso alle giostre spente!

      Elimina
    2. Eh..ma io mica dico sempre che è tutto relativo.Esiste anche l'oggettivo eh.Ma fin a un certo punto;-) Leggi universali?E io ti chiedo?Quali sono le leggi universali?Se pensi che in una società diversa dalla nostra e in una epoca diversa dalla nostra,quel che era normale e non normale era diverso,che dici?Esistono leggi universali?Veramente universali?Cosa conta per Dio?Beh,a questo non sa rispondere neppure la Chiesa.La religione è il tentativo,umano molto umano,di dare una spiegazione e farne dei precetti.per quel che vuole Dio,ti direi di aprir la Bibbia al Nuovo Testamento.E anche lì,ti dico fin d'ora che ognuno ha letto quel che ha voluto leggere e ha interpretato quel che ha voluto.Tanto che col tempo s'è pure cambiato versione..Quindi..tutto relativo?Non proprio,ma è tutto molto poco oggettivo e immutato e immutabile.Chiedi" ci si comporta in base a criteri o principi che ognuno si costruisce"?Rispondo: "secondo te?"I principi sei sicura che ce li costruiamo noi?Oppure sarà che noi li assumiamo,li facciamo propri,ma son già presenti nella società e nell'epoca in cui viviamo?Siam noi a inventarne di nuovi o piuttosto aderiamo a quei principi,quei valori ecc, che troviamo già,e che condividiamo,cioè sentiamo più adatti a noi?"Ognuno di noi stabilisce ciò che è giusto o sbagliato secondo il proprio modo di vedere le cose"?Sì e no.Sì perchè tu ritieni giusto una cosa che magari per me non lo è(esiste qualcosa che è assolutamente e universalmente giusto o sbagliato?)No perchè non sei proprio tu a decidere cosa è giusto o sbagliato ma è il frutto del tuo essere in questa epoca,in questa società e in questo paese ecc.Se fossi nata in un Paese musulmano ora magari riterresti giusto indossare il burqa..e ingiusto non farlo.Sul fatto che ognuno può fare quel che gli pare,in parte è vero e in parte no.Io posso ritener giusta una cosa e sbagliata.Ma vivo comunque in una società e non tutto quel che un essere umano ritiene giusto può esser ammissibile,tant'è che la legge serve a regolare i rapporti tra persone.Quindi io posso ritener giusto di ammazzare o rubare ai ricchi per dare ai poveri,ma la società in cui vivo afferma di no,quindi finisco in galera.Ciò non toglie ch'io non ammazzi di nuovo una volta uscita..Ps: non capisco che intendi per "giostre spente".La vita,per me non è una giostra..ma la giostra è sinonimo di festa e se la vita è una festa,le giostre sono spente quando la vita non c'è più.O non è più una festa..

      Elimina
    3. Elena.., giuro che l'ho letto tutto ..,mi so' avvicinata pure con il naso al pc!
      Eh..........e' che io mi devo abitua' a quest'idea...., prima ne avevo altre.., ora.., son crollate...., e come diceva la mia amica prof. TU EDIFICA SEMPRE....!! e sono nella fase della nuova edificazione e mi vengon tutte queste seghe mentali.... a me serve cassarola.., confrontarmi con te ..e con altri qui....mi serve proprio.., l'ho scoperto! AMO il confronto civile,...con persone diverse, ma che abbiano voglia e che sappiano comunicare, scambiare....
      Valori universali, intendevo la cosa sbagliata/ giusta a livello universale., ci sara' no?????????^_^
      cassarola....pero' , forse mi rendo conto di no....,
      BUONA NOTTE., ^_^ PEACE AND LOVE!

      Elimina
    4. cavolo.... se avete scritto... :)
      Bel dialogo. Aggiungo solo una cosina veloce, le seghe mentali non passano... te le farai sempre. Ma son utili se dosate :)

      Elimina
    5. @Anna: son contenta.Che hai letto,non che ti fai le seghe mentali(mal comune mezzo gaudio,comunque).Non ti devi abituare a nuove idee.Non ho mica voluto dir che come la penso io è giusto e il contrario è sbagliato.Io ho letto e studiato troppo,credo.E questo non fa bene a una segaiola come me.Ma mi ha aiutato ad aprir gli orizzonti,il mio modo di vedere e pensare e per questo,forse,son troppo prolissa quando parlo(e scrivo).Però ecco,parli di valori universali,giusto/sbagliato.Esistono sì,ma uffa..mi tocca ripeterlo..è tutto molto relativo.Se esistono?Per me no.per tutto quel lungo ragionamento che ho fatto sopra.

      Elimina
    6. @Boh: ehhhh mio caro..sapessi quanto parliamo! Eheheheh Ottio,forse più io eh..;-)Son una chiacchierona incredibile!Vero,le seghe mentali son utili..a piccole dosi..Ma..che intendi per "piccole dosi"?(ehehehehehehehehehe)

      Elimina
    7. @ BOH.., macche'.., le seghe emntali non ti aiutano, son deleterie!! ....specie se son immaginarie.., !! ti distolgono dalla realta'...., creandoti un mondo parallelo , ma esistente solo nella tua capoccia!!
      weeeeeeee e' che c'ho comprato pure un libro : COME SMETTERE DI FARSI LE SEGHE MENTALI" ma non e' che abbia funzionato granche'! uffi.............

      Elimina
    8. Vabbe'.., s'era capito che volevo intendere MENTALI" EEHEHEHEEHEH............@ Elena.., si..lo so.., cara.., che non pretedi che le tue idee siano le giuste, ho solo detto che sto abituando mi all'idea di nuove idee...., oltre alle mie.., che son comunque palettate!
      ........Come non credo tu sia ferma e solida, nelle tue!
      ..sei aperta a nuove vedute,..vero?

      Elimina
  6. In merito all'aver messo il cuore,l'amore,nel fare le cose..Eh..anche lì,rimuginando..varrà a qualcosa?Ma per chi?Cioè,lo chiedi ad altri,ma in realtà lo chiedi a te.Ti chiedi" ho fatto questo,l'ho fatto con amore ecc ecc",alla fine a che è valso?Almeno io ci leggo questo.Ed è un qualcosa che,tu lo sai,mi chiedo da tanto tempo.Io son quella che Fabio Volo nel suo ultimo libro,definisce una "donna a credito".Anche se mi costa ammetterlo.
    Io credo che amare se stessi sia importante.Credo anche che,però,non sia necessario non amare gli altri o calpestarli per farlo.Credo che,forse,certe persone dovrebbero imparar ad amare gli altri senza sacrificare se stesse.Si può amare l'altro solo se amiamo noi stessi.E si può amare l'altro senza rinunciare per forza e sempre,a noi stessi.Nessuno ce lo chiede.E se lo fa,beh,forse non ci ama.

    RispondiElimina
  7. La linea è sottile, lo ammetto. Io credo di aver sempre cercato, e spesso trovato, il giusto compromesso, di aver pensato a me ed al mio piacere, ma non sempre ed a qualunque costo, ma solo quando questo era compatibile con alcuni paletti.

    Poi, nella vita ho fatto cose che non avrei mai pensato di fare, e a qualcuno ho fatto anche del male, così come a volte ne ho fatto a me stesso in nome di un bene superiore.

    Se poi tutto questo si al averità, osola una mia costruzione mentale ... chi può dirlo? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .Old.........io ..MAI....o quasi mai....o qualche volta...o mo' lo sto' imparando........, di pensare a me.., intendo............, me lo devo , in fondo!!!
      Si..Old., hai ragione..., a giostre spente.., chi puo' dirlo???????????????????????
      Grazie !

      Elimina

Buona camicia a te! ^_^